Vai al contenuto
Home » News » Il 20 gennaio riapre la linea Torino-Ceres

Il 20 gennaio riapre la linea Torino-Ceres

Sabato 20 gennaio 2024 sarà una data storica per quanto riguarda il trasporto ferroviario da Torino verso le Valli di Lanzo ed il collegamento con l’aeroporto di Torino Caselle: riaprirà infatti (almeno parzialmente, in termini ferroviari) la Torino-Ceres, sulla quale l’orario sarà così strutturato:

  • Treni cadenzati alla mezz’ora sulla tratta Torino-Ciriè, ottenuti dal prolungamento delle linee SFM4 e SFM7 che, al posto di raggiungere il capolinea di Torino Stura, vengono instradate nel nuovo tunnel sotto Corso Grosseto e raggiungono il capolinea di Ciriè.
  • Treni con cadenzamento orario sulla tratta Ciriè-Germagnano, intervallati da altrettante corse effettuate da bus dirette Ciriè-Ceres. Come risultato, si avrà un cadenzamento alla mezz’ora misto treni/bus tra Ciriè e Germagnano, del quale le corse bus proseguiranno dirette fino a Ceres. Tutte le corse a Ciriè saranno in coincidenza con i treni SFM4 e SFM7 da/per Alba e Fossano.
  • Nei giorni festivi, sarà presente un cadenzamento orario su tutta la direttrice Torino-Ceres, con rottura di carico a Ciriè e Germagnano e tratta Germagnano-Ceres gestita con autobus.

Cliccando sui seguenti pulsanti è possibile scaricare i quadri orario:

Ovviamente, riteniamo ciò un punto di partenza. Si tratta sicuramente di una grande svolta per il territorio delle Valli di Lanzo e per l’aeroporto di Torino, che saranno collegati direttamente al centro del capoluogo in modo rapido e sicuro, restano però criticità da risolvere e sviluppi del servizio da concretizzare, come l’eliminazione della rottura di carico a Ciriè ed il ripristino dell’intera tratta ferroviaria fino a Ceres, non dimenticando il prolungamento sulla Torino-Ceres (previsto da contratto SFM) delle linee SFM3 da/per Bardonecchia/Modane e SFM6 da/per Asti.

Per maggiori informazioni, rimandiamo alla pagina Facebook dell’Osservatorio Torino-Ceres e al sito di SFM Torino:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *